Unità 1: Uscita (discesa) di parete

 

Uscita di dritto con rimbalzo sul vetro di fondo campo: giocatori destri

Definizione: L’uscita di dritto con rimbalzo sul vetro di fondo campo è un colpo offensivo fondamentale nell’alta competizione. A seconda della situazione di gioco in cui si trovano, possono eseguire uscite di potenza o di precisione (angolati) cercando di superare o infastidire gli avversari a rete e passare a una situazione offensiva.

L’obiettivo dell’allenatore è che i giocatori riescano ad avere:

  • Meccanica del movimento semplice (dritta).
  • Buon lavoro con le gambe.
  • Buon punto di contatto con la palla.
  • Esecuzione efficace e sicura.

L’impugnatura continentale consente buone esecuzioni e di continuare il gioco senza dover apportare modifiche.

Ti permetterà di avere un contatto con la palla da diversi lati, ottenendo effetti, colpi piatti e diverse direzioni e curve.

Per ottenere ciò, devi solo effettuare una regolazione del polso.

La posizione di attesa

La postura dovrebbe essere:

  • Con le gambe piegate.
  • Il corpo è rivolto in avanti con la schiena curva.
  • I gomiti vicini al corpo, formando un triangolo con i gomiti e le mani.
  • Con la testa della racchetta leggermente alta.

Progressione del’uscita di parete destra

  1. La classica preparazione della bandeja è:
  • Dritto all’altezza delle spalle (formando una L con il braccio) o leggermente più alto a seconda dell’altezza del colpo.
  • Con una porzione media o ampia.
  • Riportare la racchetta indietro con il giro simultaneo di vita e spalle.
  • Più piatto o tagliato.
  • Posizionando il corpo perpendicolare alla rete.
  • La mano sinistra va al lato destro indicando la palla.

 

  1. La preparazione di tipo smash è:
  • Preparazione sopra la testa (come smash) piu alta o piu bassa a seconda dell’altezza dell’impatto.
  • Con una porzione media o grande a seconda della direzione del tiro.
  • Riportare la racchetta indietro con il giro simultaneo di vita e spalle.
  • Posizionando il corpo perpendicolare alla rete.
  • La mano sinistra indica la palla (formando una W con le spalle e la testa del giocatore).

Piedi piantati a terra in modo che quando si colpisce possiamo effettuare il trasferimento sul piede sinistro

Il collegamento delle articolazioni è completo (spalla, gomito, polso), utilizzando un’ampiezza di oscillazione maggiore a seconda del tipo di tiro e della direzione (parallelo, centrale, incrociato o angolato).

Il punto di impatto dovrebbe essere più alto tra la gamba sinistra e il centro del corpo, a seconda dell’obiettivo del tiro.

La terminazione del colpo è come lo smash, il braccio alla fine dell’impatto va nella tasca sinistra.

Le varianti di questo colpo saranno secondo:

  • Al bersaglio previsto (parallelo, incrociato, angolato, centrale).
  • All’altezza alla quale la palla viene colpita.
  • Alla distanza dalla rete alla quale viene colpito (angolo delle spalle).
  • La potenza che decidi di usare.
  • Del controllo del colpo che ha il giocatore.

Tecnica: l’uscita di parete destra ha un gesto di preparazione simile a quello della bandeja, con la differenza che è con un rimbalzo, essendo una soluzione offensiva per rimbalzi alti, soprattutto dai pallonetti.

Il rapido posizionamento del corpo dietro la palla prima del colpo ti permetterà di gestire il tempo del colpo, potendo così:

  • Avere un vantaggio grazie a quella piccola pausa.
  • Impatti la palla in avanti o al centro del corpo.
  • Nascondi l’intenzione del tiro, inganna.
  • Per poter trasferire meglio il peso del corpo.
  • Crea una catena di colpi migliore.
  • Termina il colpo verso il bersaglio previsto.

Tattica: come allenatori dobbiamo consolidare nei giocatori la tattica dell’uscita di parete destra, insegnando loro a compiere tutte le varianti di esecuzioni e a scegliere quella più opportuna, tenendo conto dei seguenti punti:

  • Conosci il grado di successo che hanno con quell’esecuzione e sullo stesso sito.
  • Usa la geometria del campo.

Ad esempio: il tiro incrociato ha la diagonale del campo e una maggiore probabilità di successo.

  • Analizza la posizione in cui si trovano i rivali.
  • Osserva la posizione del nostro partner.
  • Valuta la velocità dei tiri che fanno più male al rivale a causa del suo tipo di gioco
  • Gioca il tiro verso i punti deboli degli avversari.
  • Evita i loro punti di forza.
  • Fai un calcolo delle possibilità in base a come raggiungono la palla.
  • Quando utilizzare le varianti di uscita di parete, il classico stile bandeja o tipo smash.

Migliore è il livello di gioco del giocatore, più opzioni di variazioni di tiro avrà.

Nota: ti consiglio di guardare i giocatori professionisti come eseguono questa mossa e quando la usano.

Uscita di parete di rovescio con rimbalzo a fondo campo – Giocatori destri

Definizione: l’uscita di parete di rovescio con rimbalzo a fondo campo è un tiro offensivo fondamentale in alta competizione.

A seconda della situazione di gioco in cui si trovano, potranno eseguire uscite di potenza o precisione angolata cercando di superare o infastidire gli avversari a rete e passare al contrattacco.

L’obiettivo dell’allenatore è che i giocatori riescano ad avere:

  • Meccanica del movimento semplice (diritto) .
  • Buon lavoro con le gambe.
  • Buon punto di contatto con la palla.
  • Esecuzione efficace e sicura.

L’impugnatura continentale consente buone esecuzioni e di continuare il gioco senza dover apportare modifiche.

Ti permetterà di avere un contatto con la palla da diversi lati, ottenendo effetti, colpi piatti e diverse direzioni e curve, devi solo effettuare una regolazione del polso.

La posizione di attesa

La postura dovrebbe essere:

  • Con le gambe piegate.
  • Il corpo è rivolto in avanti con la schiena curva.
  • I gomiti vicini al corpo formano un triangolo con i gomiti e le mani.
  • Con la racchetta con la testa leggermente alta.

Progressione dell’uscita di rovescio

La preparazione classica è:

  • Dritto all’altezza delle spalle o leggermente più alto a seconda dell’altezza del tiro.
  • Riportare la racchetta con l’aiuto della mano sinistra e con le braccia più vicine al corpo.
  • Con una porzione media o ampia a seconda della potenza del colpo.
  • girando contemporaneamente la vita e le spalle durante la preparazione.
  • Aprendo più o meno l’angolo della racchetta per colpire piatto o tagliato.
  • Posizionando il corpo perpendicolare alla rete o un po’ con le spalle alla rete (senza esagerare per non voltare le spalle agli avversari).

L’appoggio dei piedi tramite la loro separazione e aderenza al suolo consentirà di colpire effettuando un buon trasferimento del peso del corpo verso il piede destro.

Il collegamento delle articolazioni è completo (spalla, gomito, polso), utilizzando un’ampiezza o un’oscillazione maggiore a seconda del tipo di colpo e della direzione (parallela, centrale, incrociata o angolata).

Il punto di impatto dovrebbe essere più alto tra la gamba destra e il centro del corpo, a seconda dell’obiettivo del tiro.

La terminazione del colpo: La linea deve coincidere con il bersaglio previsto, facendo reagire il braccio sinistro indietro al momento dell’impatto per una maggiore stabilità durante l’esecuzione.

 

Le varianti di questo colpo saranno secondo:

  • Il bersaglio previsto (parallelo, incrociato, angolato, centrale).
  • L’altezza alla quale la palla viene colpita.
  • Alla distanza dalla rete alla quale viene colpito (angolo delle spalle).
  • La potenza che decidi di usare.
  • Del controllo del colpo che ha il giocatore.

Tecnica: L’uscita di parete di rovescio ha un gesto simile a quello di un rovescio alto.

È una soluzione offensiva per rimbalzi alti, soprattutto dai pallonetti.

Il rapido posizionamento del corpo dietro la palla prima del tiro ti consentirà di gestire i tempi del tiro.

In questo modo puoi:

  • Avere un vantaggio grazie a quella piccola pausa.
  • Colpire la palla in avanti o al centro del corpo.
  • Nascondi l’intenzione del tiro, inganna.
  • Per poter trasferire meglio il peso del corpo.
  • Crea una catena di colpi migliore.
  • Termina il colpo verso il bersaglio previsto.

Tattica: come allenatori dobbiamo consolidare nei giocatori la tattica di uscita di parete di rovescio, insegnando loro ad eseguire tutte le varianti di esecuzioni e a scegliere la più opportuna considerando i seguenti punti:

  • Conosci il grado di successo che hanno con quell’esecuzione e sullo stesso sito.
  • Usa la geometria del campo.

Ad esempio: il tiro incrociato ha la diagonale del campo e una maggiore probabilità di successo.

  • Analizza la posizione in cui si trovano i rivali.
  • Osserva la posizione del nostro partner.
  • Valuta la velocità dei tiri che fanno più male al rivale a causa del suo tipo di gioco
  • Gioca il tiro verso i punti deboli degli avversari.
  • Evita i loro punti di forza.
  • Fai un calcolo delle possibilità in base a come raggiungono la palla.
  • Quando utilizzare le varianti di uscita di parete, il classico stile bandeja o tipo smash.

Migliore è il livello di gioco del giocatore, più opzioni di variazioni di tiro avrà

Spostamenti: un movimento corretto garantirà la buona riuscita del colpo poiché consentirà esecuzioni simili.

Dovranno abituarsi a lasciare la palla di lato, sempre con passi indietro, per poi aggiustarsi in avanti con passi di regolazione.

Il giocatore perderà più o meno passi dalla posizione di partenza a seconda della velocità della palla che riceve.

Quando la palla dell’avversario si abbassa, il corpo del giocatore tornerà più flesso e con una preparazione al backswing inferiore.

Il piede destro sarà ancorato al suolo per ottenere un miglior equilibrio e una buona direzione dell’esecuzione.

Esercizio: dovresti iniziare praticando l’uscita di parete:

  • Con il cesto cercando di fare ripetizioni di colpi simili per automatizzare il movimento (regolarità).
  • Fare variazioni di uscite: potenti, tagliate, angolate e lente.
  • Allenarsi nei palleggi, cercando di utilizzare tempestivamente ogni esecuzione a seconda della situazione.

Nota: per padroneggiare i rimbalzi a muro, il giocatore deve imparare a leggere la palla dell’avversario e:

  • Comprendere il grado di difficoltà.
  • Guarda il tipo di palla che riceverai.
  • Guarda dove il rivale eseguirà il colpo.
  • Pianificare la soluzione appropriata di detta mossa.

Analisi pre-esecuzione: se la palla dell’avversario rimbalza più in alto ed è sempre più alta e più vicina alla linea di servizio, sarà in grado di eseguire un tiro offensivo.

Se la palla si ferma in basso e vicino al muro di fondo, giocherà un pallonetto o un tiro più controllato per guadagnare tempo per tornare in una buona posizione difensiva e continuare il gioco.

L’analisi e il processo decisionale di ogni esecuzione è decisiva ed evidenza il livello del tuo gioco.