Unidad 1: Volee di dritto (giocatore destro)

Definizione: la volee di dritto è un altro dei colpi aerei, che fanno parte del gioco offensivo in area di rete. Tutte le volee richiedono una preparazione e una terminazione corta perché il giocatore, a causa della zona in cui colpisce e della velocità del gioco, richiede un movimento più corto per ottenere un punto di impatto più preciso.

Impugnatura: Continental, un piccolo cambio di impugnatura di dritto è consigliato per i giocatori principianti. Nel caso in cui il giocatore impugnia spontaneamente continental, si va avanti con quella impugnatura.

Posizione di attesa

  • Racchetta perpendicolare alla rete davanti al naso e vicino al mento.
  • Gambe flesse e tronco inclinato in avanti (gobbo)
  • Braccia con i gomiti vicino al corpo.
  • Volee all’altezza degli occhi.
  • La separazione dei piedi è approssimativamente come la larghezza delle spalle.
  • Le spalle e la mascella dovrebbero essere rilassate.

Progressione della volee di dritto

La preparazione è corta, sottolineando il punto di contatto e la terminazione, è più corta rispetto ad un colpo di fondo campo.

La racchetta ha un angolo di circa 45º (gesto di STOP)

Appoggi dei piedi: rispetto a questo argomento, il criterio di gioco che viene insegnato al giocatore è molto importante, poiché gli appoggi presentano delle varianti.

  • Quando il giocatore risponde a una palla di media difficoltà, il giocatore che fa la volee di diritto ha tempo e sta sul piede sinistro colpendo lateralmente rispetto alla rete.
  • Considerando da dove arriva il tiro dell’avversario, il giocatore posizionerà l’appoggio più o meno incrociato cercando di trasferire il peso del corpo dal piede destro al sinistro.
  • Se il passo di appoggio è troppo lungo, il giocatore eseguirà una volee d’attacco poiché apporterà molto peso sul piede di appoggio e se è un passo troppo piccolo, avrà poca stabilità.
  • Nel caso di rispondere a una palla molto veloce, il giocatore che fa la volee colpirà di fronte alla rete, si limiterà a girare i fianchi senza trasferire il peso in avanti (volee difensiva), tenendo la racchetta.

Collegamento (concatenamento): il braccio è leggermente piegato con il gomito vicino al corpo, generando così un movimento più corto senza preparazione.

Il collegamento del colpo è con le articolazioni della spalla, del gomito e del polso. Devi avere un tono muscolare medio per generare un buon punto di impatto controllato e quindi ottenere una buona gestione della palla.

Punto di impatto. Il punto di impatto sulla volee di dritto è tra la spalla sinistra e il centro del corpo, variando di qualche centimetro a seconda della direzione scelta.

  • Colpo parallelo, punto di impatto più indietro.
  • Colpo incrociato, punto di impatto piu avanti.
  • Volee di controllo, punto di impatto indietro.

Terminazione: è più corta rispetto ad un colpo da fondo campo, variandone la lunghezza a seconda della direzione scelta per il colpo e della distanza dalla rete.

  • Colpo lungo linea, traiettoria di volo della palla più corta, terminazione più corta.
  • Colpo incrociato, traiettoria di volo della palla più lunga, terminazione più lunga.

La terminazione dovrebbe avere una linea che corrisponda alla direzione che il giocatore desidera raggiungere terminando il tiro verso il bersaglio

Tecnica: la tecnica della volee, come del resto dei tiri, è fondamentale poiché permetterà al giocatore di non avere limiti nella sua evoluzione.

Nella fase di iniziazione il gesto è meno fluido poiché il giocatore, per accorciare il movimento, esegue un movimento ad alta tensione.

Eseguendo molte esecuzioni e praticando, il giocatore ottiene gradualmente un movimento più naturale e fluido.

Rispettando le suddette linee guida e adattandosi alla situazione di gioco si otterrà una volee di dritto con controllo e direzione.

Progressione della volee ad altezza media

 

Progressione volee bassa

 

Progressione volee alta

 

Confronto dei punti di impatto

 

Confronto delle altezze